Search

Sul filo del Punto Fano tra arte e memoria

Annamaria Atturo / News & Eventi  / Sul filo del Punto Fano tra arte e memoria

Sul filo del Punto Fano tra arte e memoria

Mostra d'arte tessile
Fano, Palazzo Bracci Pagani 23 dicembre 2016 / 8 gennaio 2017

Pdf

Presentazione del libro

Il Resto del Carlino, 23 dicembre 2016  Articolo

Corriere Adriatico, 22 dicembre 2016 Articolo

Sul filo del Punto Fano tra Arte e Memoria è stata una mostra risultato di una ricerca operata da Anna Maria Atturo, Rosella Bevilacqua e Giovanni Pelosi, autori del volume “Il Punto Fano una storia al femminile di arte, artigianato e solidarietà”. La ricerca e la rielaborazione è rivolta ad un tipo particolare di merletto eseguito per lunghi anni presso il laboratorio della Contessa Maria Bracci a Fano nei primi del Novecento e pubblicata con il sostegno della Banca di Credito Cooperativo di Fano. Sono stati esposti in mostra alcuni merletti e disegni provenienti dall’archivio Bracci, unitamente a elaborazioni personali e contaminazioni creative di sviluppo del Punto Fano di Anna Maria Atturo.

Così scrive Rosella Bevilacqua ad Anna Maria Atturo “La tua è un’arte che parte da lontano, dal patrimonio femminile della tessitura e del dipingere con l’ago, è una emotività espressa con armoniche forme di vuoti e di pieni, di Punto Fano, densi di significati metaforici, con profili di visi, con mani e con occhi che indagano sull’universo femminile e che esplorano un vissuto che supera il tempo e che si proietta verso un futuro fatto di sfumature delicate di ombre e di colori.” 

Alcuni dei lavori in esposizione:

La luna e il pensiero , Tradere andare oltre , Sul filo del punto Fano , Gioia e inquetudine